I miei 10 ricordi del 2015

Mi sono detto: lo faccio o non lo faccio? E alla fine ho ceduto. Non amo molto le classifiche e gli elenchi ma stavolta ho ceduto. Sì ecco i 10 fatti, storie o volti insomma i ricordi del 2015 che ritengo più significativi (tra il serio e il faceto) sia a livello “internazionale” che strettamente personale. Ovviamente ci sono tutti “i colori della vita”: il nero della rabbia, il rosso del dolore ma anche il giallo e il celeste della spensieratezza. Perché la vita è così!

1. Il bambino siriano morto sulla spiaggia – chiudo gli occhi e lo rivedo, quel piccolo corpo che interroga le nostre coscienze. Ma ad oggi non ha avuto risposte.

2. Le stragi di Parigi – a seguirle in TV non capivo il limite tra finzione (ma è un film, vero?) e la tragica realtà. Un incubo.

3. La dignità dei genitori di Valeria Solesin e quella dei genitori di Marco Vannini – molti genitori dovrebbero riflettere e cogliere da queste storie l’importanza del voler bene ai figli in vita. A prescindere da chi sono, chi amano, cosa studiano o non studiano. L’amore. Punto.


4. La forza di Ilaria Cucchi – piccola e tenace. Non rinuncia a chiedere giustizia per Stefano. Un esempio. Le voglio bene.

5. La Corte Suprema USA riconosce il matrimonio omosessuale – gli USA tra mille contraddizioni sono la terra dei diritti civili. Senza dubbio.

6. Il tormentone “sono giapponese” – in ufficio è stato un must per settimane. Che risate! E che faccia…

7. La spaccata di Lisa Fusco – e quel dubbio: ma a chi cavolo la voleva dedicare?

8. Il ritorno in Fondazione Sistema Toscana – ritrovare “vecchi” e “nuovi” colleghi e scoprire il valore del detto: “Si chiude una portasi apre un portone!”

9. Aver conosciuto la persona più stronza dell’universo – eh sì una delusione, un’amicizia tradita. Però io la notte dormo perché ho la coscienza pulita, qualcun’altra non so…

10. Giusy Ferreri – Ogni sua canzone mi entra nella testa e mi tormenta. “Vorrei sapere quando…”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...