SE… quando la sconfitta politica è sempre colpa degli “altri”.

SE…

Se uccidi politicante il tuo padre fondatore e fai spalluccia;

Se liquidi il tuo presidente del Consiglio in carica con uno #StaiSereno;

Se i tuoi iscritti calano vertiginosamente e dici “penso ad un partito più leggero”;

Se dirigenti storici vengono considerati vecchie cariatidi e sistematicamente derisi;

Se chi abbandona il partito viene offeso e gli si indica la direzione della porta senza chiedersi “perché?”;

Se nel tuo partito entra gente che fino al giorno priva stava decisamente dalla parte opposta;

Se in Emilia Romagna vota il 38% ma dici l’ “importante è vincere, basta con la sinistra disfattista”;

Se i tuoi militanti e sostenitori assomigliano sempre più ai fan di star del calcio;

Se ritieni i sindacati inutili orpelli del 900’;

Se ritieni i sindacalisti dei conservatori che salvaguardano privilegi;

Se qualifichi i tuoi oppositori interni come “gufi”;

Se dopo aver promesso un semestre europeo con i fuochi d’artificio ti presenti con il cerino;

Se la tua riforma del lavoro toglie diritti e non crea sviluppo;

Se per lo sviluppo servono investimenti pubblici e invece propini slogan;

Se affronti la riforma della scuola con lo stesso piglio di caserma;

Se scrivi una legge elettorale che insieme alla riforma costituzionale è un vero mostro giuridico-istituzionale;

Se non stai al fianco e sostieni con forza la “Commissione Antimafia”;

Se sostieni gente come De Luca che su Saviano dice: “Saviano? Si inventa la camorra per non rimanere disoccupato”.

Non sto parlando di una persona in particolare e se lo pensi ti dico: “sbagli”. Parlo di una mentalità che sta pervadendo il più grande partito di centro-sinistra e che lentamente gli sta cambiato pelle. Gli uomini si sostituiscono ma le “mentalità” si consolidano, si sedimentano e producono i risultati che escono dalle urne: il silenzio della ragione e il “gorgoglio” delle pance.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...